Nel mezzo del cammin di nostra vita...

Benvenuto 34.237.138.69, e' sei il visitatore numero 18.681
 
Questo e' un sito di poesie. Il gestore del sito e' una persona 'sensibile', un poeta...tra i suoi autori preferiti vi sono Catullo e Neruda.
 

Catullo: l'amore tormentato per Lesbia

 
 
Dipinto di Godward raffigurante Catullo e Lesbia

Dipinto di Godward

Dammi mille baci, poi cento

Viviamo, mia Lesbia, e amiamoci
e ogni mormorio perfido dei vecchi
valga per noi la piu' vile moneta.
Il giorno puo' morire e poi risorgere,
ma quando muore il nostro breve giorno,
una notte infinita dormiremo.

Dammi mille baci e poi cento,
e poi altri mille e altri cento,
e poi ancora una volta mille, e poi cento.

E quando saremo arrivati a molte migliaia,
li mescoleremo tutti per non sapere il conto
o perche' qualcuno maligno non provi invidia per noi
sapendo il numero esatto dei baci.

Ti odio e ti amo

Ti odio e ti amo. Come possa fare cio', forse ti chiedi.
Non lo so, ma sento che cosi' avviene e me ne tormento.

Da mi basia mille, deinde centum

Vivamus mea Lesbia,atque amemus,
Rumoresque senum severiorum
Omnes unius aestimemus assis.
Soles occidere et redire possunt;
Nobis cum semel occidit brevis lux,
Nox est perpetua una dormienda.

Da mi basia mille, deinde centum,
Dein mille altera, dein seconda centum,
Deinde usque altera mille, deinde centum.

Dein, cum milia multa fecerimus,
Conturbabimus illa, ne sciamus,
Aut ne quis malus invidere possit,
Cum tantum sciat esse basiorum.

Odi et amo

Odi et amo. Quare Id faciam,fortasse requiris.
Nescio,sed fieri sentio et excrucior.

 

Sempre Catullo, ed i suoi amici... Furio, Aurelio ed Emilio

Pedicabo ego vos et irrumabo

Pedicabo ego vos et irrumabo,
aureli pathice et cinaede furi,
qui me ex versiculis meis putastis,
quod sunt molliculi, parum pudicum.

Nam castum esse decet pium poetam
ipsum, versiculos nihil necesse est;
qui tum denique habent salem ac leporem,
si sunt molliculi ac parum pudici,
et quod pruriat incitare possunt,
non dico pueris, sed his pilosis
qui duros nequeunt movere lumbos.

Vos, quod milia multa basiorum
legistis, male me marem putatis?
pedicabo ego vos et irrumabo.

Ita me di ament

Non (ita me di ament) quicquam referre putavi,
utrumne os an culum olfacerem Aemilio.

Nilo mundius hoc, niloque immundius, illud,
verum etiam culus mundior et melior:
nam sine dentibus est: os dentis sesquipedalis,
gingivas vero ploxeni habet veteris,

praeterea rictum qualem diffissus in aestu
meientis mulae cunnus habere solet.

Hic futuit multas et se facit esse venustum,
et non pristino traditur atque asino?
Quem siqua attingit, non illam posse putemus
aegroti culum lingere carnificis?
 
 
Batman e Robin in un momento gayo

Amici




Batman e' gayo

Batman in uno dei suoi momenti

Ve lo ficchero' in culo ed in bocca (ad Aurelio e Furio, 'sti culattoni)

Io ve lo ficchero' su per il culo e poi in bocca,
Aurelio succhiacazzi e Furio frocia sfondata,
che pei miei versetti pensate, sol perche'
son teneri e gentili, ch'io sia poco pudico e virtuoso.

Giacche' e' appropriato per un poeta onesto esser casto
con se' stesso, ma nulla e' dovuto dai suoi versetti;
i quali hanno ora e per sempre arguzia e grazia,
quando son tenerelli e un poco spudorati,
e riescono a risvegliar un certo pruriginoso desiderio,
non dico nei fanciulli, ma in quei vecchi pelosi
incapaci ormai d'inarcar la schiena rattrappita.

Voi, che avete letto de' miei innumerevoli baci,
pensate forse ch'io sia uomo perverso e poco virile?
Credetemi, ve lo ficchero' su per il culo e poi in bocca.

Che gli dei mi perdonino (ad Emilio, faccia di culo)

Che gli dei mi perdonino per questo, ma non avevo idea a cosa riferire, se alla bocca o al culo di Emilio, l'odore che sentivo.

Solitamente nulla e' piu' pulito di questa, e nulla e' piu' sudicio di quello, ma in verita' il suo culo e' piu' pulito e piu' gradevole:
almeno e' senza denti: la bocca ha zanne lunghe un piede e mezzo, con gengive che assomigliano di piu' a un vecchio carretto,
e in aggiunta quand'e' aperta e' tal quale la fica rotta d'una mula in calore mentre piscia.

Lui ne fotte molte e crede d'esser bello,
e non dovrebbe andare a lavorare alla mola con l'asino?
Quella che ci si strofina, non sarebbe forse capace
di leccare il culo d'un boia infetto?

 

Neruda: Eros e Thanatos

 
 
Amore e Psiche, gruppo scultoreo di Antonio Canova al museo del Louvre

Amore e Psiche

Saprai che non t'amo e che t'amo

Saprai che non t'amo e che t'amo
perche' la vita e' in due maniere,
la parola e' un'ala del silenzio,
il fuoco ha una meta' di freddo.

Io t'amo per cominciare ad amarti,
per ricominciare l'infinito,
per non cessare d'amarti mai:
per questo non t'amo ancora.

T'amo e non t'amo come se avessi
nelle mie mani le chiavi della gioia
e un incerto destino sventurato.

Il mio amore ha due vite per amarti.
Per questo t'amo quando non t'amo
e per questo t'amo quando t'amo.

Non t'amo come se fossi rosa di sale

Non t'amo come se fossi rosa di sale, topazio
o freccia di garofani che propagano il fuoco:
t'amo come si amano certe cose oscure,
segretamente, entro l'ombra e l'anima.

T'amo come la pianta che non fiorisce e reca
dentro di se', nascosta, la luce di quei fiori;
grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
il concentrato aroma che ascese dalla terra.

T'amo senza sapere come, ne' quando ne' da dove,
t'amo direttamente senza problemi ne' orgoglio:
cosi' ti amo perche' non so amare altrimenti
che cosi', in questo modo in cui non sono e non sei,
cosi' vicino che la tua mano sul mio petto e' mia,
cosi' vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

 

E per ultima, una sua poesia...del poeta, un uomo ispirato: Nun c'ho che te...

Nun c'ho che te

Io nun c'ho che te,
tu nun c'hai che me...
tutt'e due nun ciavemo un gran che!!





NDR: si noti il falso doppio senso che denota, oltre alla perizia dell'autore nell'uso sapiente della lingua e dell' "apostrofo", la solitudine e la 'sensibilita' del poeta...
Da quale musa sara' stato ispirato il poeta?
The Muse Lingerie - Erato

Erato!! Esagerato!!

Wedding Dress - Erato Collection

Erato!

Erato

Erato?

Erato, musa della poesia amorosa, statua presso i Musei Vaticani

Erato, musa della poesia amorosa

The Muse Lingerie - Erato

Erato!! Esagerato!!

Wedding Dress - Erato Collection

Erato!

Erato

Erato?

Erato, musa della poesia amorosa, statua presso i Musei Vaticani

Erato, musa della poesia amorosa

 
 
I Figlidandroid sono presenti su Facebook e Twitter agli indirizzi Figlidandroid su Facebook e Figlidandroid su Twitter
 
 
Street Food a Bari
 
Taranto Citta' Spartana
 
Ti serve una SIM che non scada mai (particolarmente indicata per ANTIFURTO) con costi SMS (circa 0,05 EUR) e voce (circa 0,15 EUR/min) irrisori? Si chiama GIFF GAFF, fai click qui e compila il form, ti verra' inviata GRATIS e quando la attiverai riceverai sulla SIM 5 £ in dono!
 
I figli di android sono: giovanni a. (fondatore ed ideatore), antonio "nino" p. (fondatore e vero figlio di android), michele m. (fondatore e poeta), rocco "vassily" v. (aggregato senior), giovanni c. (aggregato junior), fulvio m. (non pervenuto), massimo c. (invitato).